CAPELLI: COME PULIRE SPAZZOLE E PETTINI

Come-Pulire-Spazzole-e-Pettini-di-Lisa-Campolunghi

Alzi la mano chi di voi pulisce spazzole e pettini regolarmente? Non siete in molte, vero? Lo confesso…anche io sono poco costante nella pulizia accurata, ma cercherò di migliorare. Al ogni utilizzo rimuovo i capelli che si incastrano tra setole e dentini, ma il lavaggio vero e proprio dovrei farlo più regolarmente. Avete idea di quanto sporco riescono a raccogliere? Non solo capelli e sebo, ma anche polvere, pelucchi e batteri. Per questo è consigliata una pulizia approfondita almeno una volta al mese – si, avete letto bene, ho scritto mese, non anno. Vediamo allora…

Come pulire spazzole e pettini

Prima di iniziare la pulizia dei vostri accessori per capelli assicuratevi di avere una bacinella (va bene anche il lavandino), detergente neutro, bicarbonato, Tea Tree Oil o il vostro Olio Essenziale preferito e, last but not least, tempo a disposizione. Siete pronte? Cominciamo!

  1. Eliminate tutti, ma proprio tutti, i capelli annidati tra setole e dentini. Per una pulizia più accurata vi consiglio di aiutarvi con un pettine.
  2. Sciacquate le vostre spazzole sotto acqua corrente per rimuovere polvere e pelucchi.
  3. Preparate una bacinella di acqua calda (o riempite la vasca del lavandino) e mettetele in ammollo per circa un’ora con un po’ di bicarbonato ed una noce di detergente neutro (va bene anche il bagnoschiuma).
  4. Rimuovete poi ogni impurità con l’aiuto di uno spazzolino da denti. Strofinate per qualche minuto tra setole e dentini anche sotto acqua corrente, così da rimuovere ogni residuo sia di sporco che di detergente.
  5. Riempite nuovamente la vostra bacinella con acqua calda e aggiungete qualche goccia di Tea Tree Oil per disinfettare ulteriormente o di Olio Essenziale per donare loro un soave profumo, i miei preferiti sono Patchouli e Lavanda. Lasciate in ammollo ancora per 30 minuti.
  6. Procedete con l’asciugatura. Rimuovete l’acqua in eccesso e poi fate riposare, con i dentini verso il basso, su un asciugamano pulito. Ovviamente per i pettini ci vorrà poco tempo, le spazzole tonde richiederanno qualche minuto in più e quelle con cuscinetto ad aria dovranno rimanere capovolte per molto di più.

Et Voilà…  

ORA NON VI RESTA CHE SPAZZOLARVI I CAPELLI CON SPAZZOLE E PETTINI PULITI E PROFUMATI.

E’ vero, non è un procedimento velocissimo, ma credetemi…sarà un toccasana per le vostre spazzole e non solo. Pettinarvi con pettini puliti sporcherà meno il cuoi capelluto ed i capelli rimarranno puliti più a lungo. E voi, ogni quanto pulite spazzole e pettini? Avete qualche consiglio per me e per tutte le lettrici?

Vi aspetto su Instragram, per gli aggiornamenti quotidiani!
 Ogni giorno il tema da trattare lo scegliete voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *