PELLICCIA: MODELLI DI TENDENZA E CONSIGLI DI STILE

PELLICCIA: MODELLI DI TENDENZA E CONSIGLI DI STILE

Una delle tendenze di questo inverno è: la pelliccia. Capo che nel corso degli anni ha fatto molto discutere scatenando talvolta vere e proprie rivolte tra animalisti e negozianti. Per molto tempo, inoltre, veniva indossata solo da signore di una certa età, ma negli ultimi anni le cose sono cambiate. Sempre più brand hanno deciso di realizzarle in pelo ecologico – scelta che condivido pienamente – e hanno creato pellicce giovani e moderne riuscendo a conquistare una parte di mercato più vasta.

Quest’anno sarà veramente difficile non acquistarne una. Corta o lunga, colorata o in toni naturali, con cappuccio o senza la pelliccia è presente in ogni negozio e compare in quasi tutte le vetrine: impossibile non notarla!!

Sulle passerelle ne abbiamo viste di ogni forma e colore. Fendi per la sua collezione ha realizzato modelli molto lunghi, alcuni dei quali dotati di cappuccio,  Dsquared2 ha puntato sullo stile etnico, Giorgio Armani ha giocato con sfumature multicolor e lunghezze, Moschino ha stupito tutti con cappottini di colori accesi come il giallo canarino, Philosophy ha preferito le nuance pastello e brand come Liu Jo e Max Mara hanno seguito il loro stile e realizzato pellicce in toni naturali.

Se quello che volete è un look elegante e chic non potete che sceglierla lunga o medio-lunga, in toni come grigio, tortora, crema e tutte le sfumature pastello ed abbinarla ad abiti leggeri ed impalpabili, ma se il vostro obiettivo è quello di renderla un capo da tutti i giorni allora preferite pelliccie corte o medie, puntate su colori più sgargianti e abbinatela ad outfit casul e sportivi. Per l’ufficio vi consiglierei di evitare pelliccie troppo appariscenti e voluminose e di preferire cappotti dalle linee più classiche.

Pelliccia: le tendenze di oggi

Vuoi essere in linea con le tendenze di oggi? Indossala con leggins in pelle, sceglila colorata, abbinala a capelli in feltro a tesa larga, lasciati sedurre dai volumi maxi e comprala ecologica!

La pelliccia vi piace, ma quando la indossate vi sentite goffe e fuori luogo? Iniziate a prendere confidenza con questo capo poco alla volta. Comprate un collo di pelliccia da abbinare al cappotto o alla giacca in pelle, provate a indossare un gilet di pelo sopra ad un maglione pesante o acquistate giacche e giubbotti che hanno solo dei dettagli fur come le maniche, l’orlo inferiore o il collo. Poco alla volta inizierete a sentirvi a vostro agio con questo capo e in men che non si dica non riuscirete più a farne a meno.

Maxi Pelliccia Blu NottePelliccia AzzurraPelliccia Azzurra e Camiciain Pelle NeraPelliccia Ecologica Lunga BeigePelliccia Leopardata e Cappello a Tesa LargaPelliccia Ecologica PatchworkPelliccia Ecologica Nera

 

Foto by Google

2 Comments

  1. Francesca
    9 Marzo 2019 / 2:02 pm

    Le pellicce sintetiche non sono paragonabili a quelle vere! Quelle vere sono molto più morbide e molto più calde. Io Grazie a mia madre che ha una pellicceria ho ricevuto in regalo diverse pellicce ( ne possiedo 5 di visone, 2 di volpe 1 di cincilla e 1 di zibellino) e posso garantire che nonostante la mia giovane età mi stanno divinamente. Con i nuovi tagli le pellicce possono essere indpssate senza problemi anche da un pubblico molto più giovane. Credo che fra qualche anno le pellicce sintetiche faranno spazio a visoni e volpi!

    • 9 Marzo 2019 / 3:54 pm

      Ciao Francesca! Concordo con te, almeno in parte. I tagli, le linee ed i colori delle ultime collezioni rendono questo capo perfetto per ogni età. Ad oggi la pelliccia ecologica – e non – può essere indossata veramente da tutte. La qualità è sempre più alta ed in commercio possiamo trovare pellicce morbide e calde anche se fake fur. Non penso, inoltre, che lasceranno facilmente spazio a visoni e volpi. Sempre più brand investono, ed investiranno, per realizzare capi ed accessori più sostenibili. Nel mio lavoro mi capita di accompagnare clienti in pellicceria anche se non è una scelta che condivido. Personalmente sono favoreve all’ecologico, ma questo è solo il mio pensiero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *