FASHION SHOW: ZIMMERMANN FALL 2019

L’eroina della sfilata Zimmermann Fall 2019 è Nancy Wake, una combattente della Resistenza francese durante la seconda guerra mondiale. Sfuggente ed impossibile da catturare era conosciuta con il nome di “White Mouse”.

“Amavo l’idea di una figura così femminile, abile e disinteressata, una donna che aiutava le persone nelle circostanze più difficili”

La collezione è stata disegnata pensando a quali abiti Nancy Wake avrebbe potuto e voluto indossare al giorno d’oggi. Trench in pelle, anorak con cappuccio, bomber oversize, ma anche pantaloni a vita alta e berretti non possono di certo mancare nel guardaroba di una spia. Come fare però a rendere un’eroina un po’ più sexy? Da qui l’idea di ampliare la capsule inserendo anche gonne a portafoglio, longuette audaci in pelle bordeaux, tute con cintura in vita e stivali alti fino al ginocchio. 

“Volevamo mixare la durezza con la femminilità, giocando con il contrasto di capispalla in pelle e bei vestiti”
Cit. Down Under

Nonostante l’ispirazione “militare”, come sarebbero potuti mancare fiori e linee bohémien? Anche nella prossima stagione potremo ammirare – ed indossare – abiti fluttuanti dalle stampe floreali in diverse tonalità pastello. Peonie e rose hanno invaso la passerella cosi come maniche a palloncino, orli asimmetrici, dettagli in pizzo e decolleté iper femminili.

Questa sfilata mi ha decisamente stupita. Abiti leggeri a fiori indossati con stivali aderentissimi in coordinato. Long dress neri e tacchi vertiginosi. Camicette trasparenti e pantaloni ampi. Vestiti bianchi di pizzo femminili e sensuali. Bomber metallici indossati con abiti dalle tinte pastello.

La collezione Zimmermann Fall 2019 ha tutte le carte in regola per diventare di tendenza. Già mi immagino apparire foto su Instagram con l’hashtag #ZimmermannGirls 😜. Cosa ne pensate? Sono curiosa di leggere le vostre opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.