SANDALI DI CAMOSCIO SPORCHI DI FANGO? ECCO COME PULIRLI

Sandali di camoscio

Avete indossato i vostri sandali di camoscio preferiti per una festa e si sono riempiti di fango? Non temete…ora vi svelerò il mio segreto per farli tornare come nuovi 😊.

I capi e gli accessori di camoscio sono molto belli da vedere e morbidi al tatto, ma sono anche mooolto delicati. Occorre trattarli con cura ed evitare di pulirli con prodotti troppo aggressivi.

Prima di dirvi come eliminare le macchie di fango dai vostri sandali di camoscio ci terrei a fare una piccola premessa. Come vi ho anticipato, il camoscio è un materiale sensibile, non è semplice da trattare e nemmeno da mantenere.

Non potete pensare di avare scarpe di camoscio perfette senza che ve ne prendiate cura quotidianamente.

Ad ogni utilizzo vi consiglio di pulirle con una spazzola per la pelle di camoscio. Spazzolate delicatamente e mai contro pelo. Nel caso in cui la scarpa sia umida aspettate prima che si asciughi completamente. Per le pelli più delicate potete anche usare uno spazzolino da denti con setole abbastanza morbide. Se volete prevenire eventuali macchie e deterioramenti potete utilizzare uno spray protettivo da applicare all’inizio della stagione.

Mi raccomando…cercate di non usare i vostri sandali di camoscio con la pioggia e cercate di riporli nella scarpiera nel modo corretto. Evitate di schiacciarli con altre scarpe, il camoscio si deforma facilmente, e avvolgeteli in fogli di carta bianca (quella che solitamente trovate nelle scatole delle scarpe) per evitare che si macchino o si inumidiscano.

SANDALI DI CAMOSCIO:
COME ELIMINARE LE MACCHIE DI FANGO?

Ok…torniamo a noi. Avete indossato i vostri sandali di camoscio su un bellissimo prato e si sono sporcati come non mai. Il tacco è completamente nero e la soletta è macchiata e infangata…tranquille è capitato anche a me.

Ho comprato uno splendido paio di sandali di camoscio color rosa antico e li ho indossati per andare ad un matrimonio…il mio 🤣🤣! Si, avete capito bene…mi sono sposata un paio di settimane fa ed ho indossato sandali di camoscio. Non ho mai amato le scarpe da sposa e poi volevo qualcosa che, non solo fosse comodo, ma che avrei potuto utilizzare nuovamente. 

Non potete immaginare la mia faccia quando, tornata a casa, li ho tolti. Erano veramente sporchi e per un attimo ho pensato che avrei dovuto buttarli via. Erano ricoperti di fango, causa temporale avvenuto la sera prima. Cosa ho fatto allora? Ho messo in pratica i consigli delle nonne…i miei preferiti 😜.

Per prima cosa ho aspettato che il fango si fosse seccato e che i sandali fossero belli asciutti (un paio di giorni). Ho poi passato il tacco con uno spazzolino da denti (a casa non avevo la spazzola per trattare il camoscio) ed, infine, li ho passati con un panno di spugna inumidito in acqua e bicarbonato. Per la soletta ho usato lo stesso panno calcando un po’ di più dove le macchie erano più consistenti. Non potevo aspirare a tanto. Il tacco è tornato rosa – è rimasto leggermente rovinato verso la fine, ma questo non è dipeso dalla pulizia, ma dalla ghiaia presente in location – e la soletta sembra nuova.  

Non mi credete? Ecco a voi le foto dei miei sandali di camoscio prima e dopo il trattamento.

Sandali di camoscio sporchi di fango - Prima
Sandali di camoscio sporchi di fango - Dopo

Come potete vedere, le macchie sulla soletta sono scomparse completamente ed il tacco è tornato quasi come nuovo. Non male per una spazzolata ed un po’ di acqua e bicarbonato, vero?

E voi, quali metodi usate per pulire i vostri sandali di camoscio dal fango?

Spero che il post di oggi possa esservi utili e non dimenticatevi l’appuntamento della prossima settimana. Vi aspetto giovedì con un nuovo articolo dedicato al beauty!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *