SHOPPING SU INSTAGRAM: COME RICONOSCERE I PROFILI FALSI?

Shopping su Instagram: come riconoscere i profili falsi

Fare shopping su Instagram è sempre più divertente! Questo strumento, facile ed intuitivo, ci permette di acquistare vestiti, accessori e prodotti beauty in pochi click.

Molti i brands che hanno deciso di sfruttare al massimo questo servizio offerto dal social network ad oggi più utilizzato. Questa funzionalità ha permesso a negozi, boutique ed on-line shops di raggiungere un numero sempre maggiore di possibili clienti. Numero destinato ad incrementare giorno dopo giorni anche grazie alle “sponsorizzazioni”…questo però è un altro argomento.

Torniamo a noi. Come stavo dicendo, la funzione di shopping su Instagram è sempre più utilizzata. Vedi un prodotto che ti piace, clicchi sull’immagine e passi poi ad effettuare l’acquisto direttamente sul sito…non male, vero?

Di seguito un piccolo esempio. NA-KD è un noto e-commerce che ha deciso di sfruttare al massimo le potenzialità di Instagram. Le foto contrassegnate dalla shopping bag in alto a destra identificano i prodotti acquistabili. Cliccando sulla foto vedrete subito i dettagli del prodotto ed il relativo prezzo. 

Shopping su Instagram
Come Acquistare su Instagram
Comprare su Instagram

Instagram @nakdfashion

Shopping su Instagram: come riconoscere i profili che vendono prodotti falsi?

Ora vi svelo qualche piccolo “segreto” che vi permetterà di evitare fregature durante il vostro shopping su Instagram:

  • controllate il rapporto tra numero di followers e likes per foto. A volte vedo profili con più di 100.000 followers e nemmeno 300 like a foto. Impossibile in caso di followers reali. Questo dovrebbe essere un primo campanello di allarme.
  • leggete le recensioni. Internet ha permesso la nascita di molte community e al giorno d’oggi trovare recensioni ed opinioni è facile e veloce. Non fate acquisti senza prima esservi informate sul brand o sul’e-shop da voi scelto.
  • in caso di collaborazioni verificate le persone taggate nella foto. Mi spiego meglio. Sia le case di moda più famose che i brand emergenti instaurano collaborazioni con modelle e fashion blogger per pubblicizzare i loro prodotti. Queste collaborazioni servono ad entrambe le parti. I brand possono raggiungere un pubblico più vasto e aumentare di conseguenza la loro clientela. La ragazza scelta otterrà un compenso (economico e/o in prodotti) e, come il brand, avrà la possibilità di aumentare i suoi followers e la sua notorietà. Che motivo dovrebbe avere il brand o il negozio a non taggare la persona? Esatto…nessuno! Molti siti che vendono prodotti contraffatti sono soliti pubblicare le foto di altri marchi e sfruttare la notorietà di influencers famose.
  • prestate molta attenzione ai prezzi. Un capo di abbigliamento che su un sito costa centinaia di euro e su un altro a un prezzo decisamente low cost non può che essere una truffa. Ok gli sconti ed i saldi di fine stagione, ma nessun e-commerce venderà abiti ed accessori sottocosto.
  • oltre a controllare il rapporto tra numero di followers e likes a foto, cercate di capire quanto è attivo il profilo. Ci sono commenti seguiti da risposte sotto alle foto dei prodotti? Il profilo viene aggiornamento costantemente? Ci sono foto di altre persone che indossano il prodotto? (non sto parlando di collaborazioni, ma di ragazze che hanno deciso di postare euforiche la foto del loro ultimo acquisto). Tutti i brands, soprattutto quelli emergenti, cercano di rispondere sempre alle richieste delle loro clienti.

Se dopo aver fatto una piccola “analisi” del profilo i vostri dubbi sono aumentati cambiate sito ed evitate di incorrere in truffe. Non vale la pena rischiare per poi ritrovarsi con un abito diverso da quello della foto o molto simile ma di pessima qualità. Lo shopping su Instagram è in continuo aumento…sono sicura che riuscirete a trovare e-commerce adatti a voi e alle vostre esigenze!

Shopping su Instagram: quali sono i siti da evitare?

Dopo aver parlato di come riconoscere i finti e-commerce e come tutelare il vostro shopping su Instgram, mi piacerebbe approfondire questo argomento segnalandovi alcuni siti che sarebbe meglio evitare. Iniziamo:

Shopping su Instagram: LULULIKE

Lululike è un e-commerce che promette abiti di qualità a prezzi contenuti e che si focalizza su designers e brand emergenti. Offre capi ed accessori tutti a prezzi scontati ed ulteriori sconti in caso di acquisti multipli. Le spese di spedizione, inoltre, si abbassano all’aumentare dell’importo speso. Dalle tante recensioni negative presenti sul Web si evince la scarsa qualità dei prodotti  o il mancato arrivo degli acquisti. Lululike non ha un profilo Instagram, ma fa spesso sponsorizzazioni di abiti ed accessori.

Questo splendido due pezzi indossato dalla bellissima Paola Turani è un pezzo della collezione p/e 2018 del marchio Otra Vez. La gonna a ruota ed il top sono realizzati in seta e costano rispettivamente € 375 e € 175. Sul sito di Lululike potete trovare la stessa identica foto (qui) e lo stesso due pezzi ad un prezzo decisamente più basso, circa € 40. Sinceramente dubito fortemente che ciò che vi arriverà a casa sia il prodotto pubblicizzato. 

Shopping su Instagram: PIPI DRESS

Pipi Dress è un sito praticamente identico al precedente. Offre abiti stupendi a prezzi decisamente bassi, spese di spedizione che diminuiscono all’aumentare dell’importo e acquisti sempre scontati. Le recensioni on-line parlano tutte di prodotti scadenti e ritardi notevoli nell’arrivo degli acquisti.

L’abito indossato dalla celebre Fashion Blogger Julie Sarinana è del marchio Mochi che ha sede a Dubai, negli Emirati Arabi. Si tratta di un abito realizzato a mano che costa circa € 300. Sul sito di Pipi Dress (qui) lo potete trovare a meno di € 30 ed in differenti colori…ahahah!

Come è possibile? Semplice…l’abito pubblicizzato dal sito non è che una riproduzione dell’originale. Anche in questo caso è stata presa la foto di un profilo famoso per incentivare la vendita di un altro abito.

Cosa vi arriverà? Probabilmente un abito di pessima qualità con tratti simili a quello mostrato.

Spero che questo articolo possa aiutarvi a non incappare in prodotti contraffatti e di scarsa qualità. Qualora abbiate altri negozi on-line da segnalarmi potete farlo commentando questo articolo o scrivendo nell’apposito form (qui). Ci terrei molto ad ampliare il post con nuovi brand ed e-shop per aiutare tutte voi durante i vostri acquisti on-line.

 

Foto iniziale by Pinterest

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *